Derattizzazioni

Derattizzazioni
Ratti e topi coabitano i nostri spazi, possiamo trovarne traccia ovunque vi sia una qualsiasi attività umana; una presenza che si fa sempre meno discreta e sempre più pericolosa, in particolare Mus domesticus e Rattus norvegicus, specie cosmopolite, data la loro eccezionale adattabilità ecologica possono adeguarsi ai cambiamenti operati dall'uomo, trarre vantaggio dalla crescente urbanizzazione fino a raggiungere preoccupanti livelli di infestazione.
I nostri controlli e la gestione dei roditori in qualsiasi ambiente sono rappresentati da alcuni passaggi standard, ricavati dall'esperienza maturata nel corso operativo e dalla rigorosa applicazione dei sistemi H.A.C.C.P e I.P.M.

  • Ispezione ed identificazione delle specie coinvolte, dei rifugi e dei fattori di rischio.
  • Sanificazione tesa a sottrarre cibo e nascondigli ai roditori.
  • Eliminazione di tutti gli accessi utilizzati dai roditori.
  • Riduzione della popolazione attraverso l'uso di rodenticidi e trappole.

Le esche utilizzate sono ad azione cumulativa contenenti, come principi attivi, anticoagulanti di ultima generazione che, assunti anche in piccole dosi, causano la morte degli individui dopo alcuni giorni, evitando di generare sospetto nella popolazione murina restante. Negli ultimi anni si è diffuso l'impiego di postazioni per esche inamovibili, ad apertura a chiave con caratteristiche differenti per ogni tipo di situazione per preservare bambini, impedire la contaminazione di alimenti ed evitare il contatto agli animali non bersaglio.






Stampa   Email